Latest News

Una cena tra amici senza sorprese

In origine “Cena tra amici” (”Le prénom”), ovvero una divertente commedia francese al vetriolo sulla falsità di certi rapporti familiari, sbanca-botteghini a teatro e poi nei cinema di tutto il mondo. Una storia apparentemente senza confini, che nella versione italiana “Signori…le paté ferilli-micheli -quartullo con gruppode la maison”, in scena al Teatro Manzoni di Milano fino al 29 marzo, risente molto del cambio di latitudine. La trama prende spunto da un’inezia – l’annuncio del nome scelto per il bimbo di uno dei protagonisti – che dà vita a un’incandescente ascesa di rancori mal sopiti, tra la coppia borghese di destra (Pino Quartullo-Claudiafederica Petrella) e quella alternativa di sinistra (Maurizio Micheli-Sabrina Ferilli). Si aggiunga la presenza di un amico di famiglia (Massimiliano Giovanetti), al centro di una scottante rivelazione. Se nella commedia d’Oltralpe  la leggerezza dei toni iniziali faceva da contraltare al crescendo di tensioni familiari, in questo adattamento di Carlo Buccirosso e Sabrina Ferilli, con la regia dello stesso Micheli accade esattamente il contrario. Tutto è più marcato, dai dialoghi alle caratterizzazioni dei protagonisti; il motivo drammaturgico non decolla, rimanendo sui toni di una chiassosa commedia all’italiana. Nella pièce francese i due cognati non si odiano apertamente, ma con un sottile gioco di sfumature dei dialoghi la complicità familiare lascia pian piano spazio all’acredine tra i due. In questa versione il futuro padre è un arricchito volgarotto che non perde occasione per sbandierare le sue ricchezze per far risicare il marito di sua sorella. E proprio quest’ultima, nel film moglie accondiscendente, che si rivela frustrata e infine battagliera, si trasforma nell’interpretazione accentratrice e molto romanesca di Sabrina Ferilli, che crea su di sé dei momenti di pathos fuori contesto. Completamente diverso anche il personaggio della cognata in attesa, un ruolo originariamente complesso, combattuto tra frivolezza e riflessione, trasformato in una sciocchina senza tempo. Molti dubbi anche sulla scelta di gestire la tresca tra l’amico di famiglia e l’anziana madre della padrona di casa (Liliana Oricchio Vallasciani) con accenti grotteschi, spingendo il pedale sull’improbabilità della relazione. Della commedia si salvano Maurizio Micheli, l’unico interprete che dà una prova misurata e come sempre impeccabile e l’intelligente scenografia di Gilda Cerullo, costruita sulla verticalità di un’immensa libreria.

Commedia, News e anteprime, Prosa

Arriva “Le paté de la maison”, la cena tra amici Made in Italy

Dal 12 al 29 marzo al Teatro Manzoni di Milano andrà in scena “Signori…le paté de la maison”, remake del celebre e pluripremiato film francese del 2012 “Cena tra amici” (”Le prénom” a sua volta tratto dalla pièce teatrale di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte). Un film dal raro umorismo co...

Commedia, Prosa, recensioni

Jannuzzo grande mattatore nella divertente “Lei è ricca, la sposo…e l’ammazzo!”

Jannuzzo grande mattatore nella divertente

I rischi nel riproporre una cult della comicità americana anni 70 come è “Lei è ricca, la sposo…e l’ammazzo!”, sono tanti. Uno su tutti il confronto con un mostro sacro come Walter Matthau che nel ruolo dello scapolo in rovina a caccia di una moglie ricca da sopprimere dà una delle migliori prove della sua ... ...

Classici, Commedia, Prosa

“Servo per due”: Favino porta in scena un Goldoni swing a colpi di gag

Riscoprire un classico teatrale è come riscoprire un vecchio amore, un amore che si è affievolito senza un vero perché. Perché troppo analizzato, conosciuto, ragionato, esaminato. “Servo per due” adattamento italiano di “One man, two guvnors” di Richard Bean, che ha sua volta adattato  ”Servitore di due padroni...

Musical, recensioni

Superstar reunion

Ted Neeley, Yvonne Elliman, Barry Dennen, protagonisti dello storico Jesus Christ Superstar di Norman Jewison, di nuovo insieme dopo quarant’anni sul palco. Praticamente il sogno di qualunque  appassionato di musical diventa realtà. L’occasione l’ha servita il regista Massimo Romeo Piparo in una ripresa dello spettacolo che gli ...

Musical, recensioni

“Dirty Dancing” tra musical e film

Prendete una storia che ha fatto commuovere almeno due generazioni e fatene un musical. Se l’operazione regge, i fan del film saranno entusiasti e i neofiti la accoglieranno come una novità tutta da scoprire. A giudicare dalle reazioni del pubblico italiano, l’operazione “Dirty Dancing” il musical ha retto. Entusiasmo al T...

Musical, News e anteprime

“Dirty Dancing”, saranno ancora balli proibiti?

“Nessuno può mettere Baby in un angolo”. Nella scena finale di “Dirty Dancing”, così dice Johnny ai genitori di Baby per poi portarsela via a ballare. Ma ascoltando parlare Eleanor Bergstein è difficile pensare che qualcuno abbia mai potuto metterla in un angolo. Questa effervescente signora dalla candida capigliatura e d...

Musical, News e anteprime, Prosa, Stagioni, cabaret, eventi

Ci vediamo al Manzoni

Il mondo delle conferenze stampa di teatro è una realtà diversa da tutte e la ripresa dopo la pausa estiva è un po’ come il ritorno dalle vacanze scolastiche. Grandi saluti, volti nuovi pochi e moltissime vecchie conoscenze. Capita così di andare alla chilometrica conferenza stampa di presentazione della stagione del Teatro Manzoni di Mil...

Danza, recensioni

“OPEN” di Daniel Ezralow: il ritmo della vita che invita alla danza

Forse qualcuno si aspettava Daniel Ezralow in persona sul palco del Barclays Teatro Nazionale, tornato a Milano con “Open” (dal 25 al 30 marzo) dopo il successo della scorsa stagione. Ezralow non si è visto, ma si è vista tutta la sua visione coreografica, espressa a livelli decisamente molto alti. Novità di quest’anno — ...

Musical, recensioni

Una grande Loretta Grace ma “Ghost il musical” non decolla

Una grande Loretta Grace ma

“Ghost il musical” – qui trovate la mia presentazione –  ha debuttato in grande stile al Barclays Teatro Nazionale lo scorso 10 ottobre . Parterre di vips, tra cui le sorelle Parodi, Paolo Limiti, Arianna Bergamaschi, Edoardo Stoppa, Paolo Ruffini, Martina Colombari e Justine Mattera, pioggia a scroscio ben augurante e stam...